La valle dell’Eden, John Steinbeck

«Non c’erano limiti, né confini, al futuro. E un uomo non avrebbe saputo dove mettere la sua felicità».

Nella valle percorsa dal fiume Salinas, nella California settentrionale, John Steinbeck ambienta uno dei suoi romanzi più famosi e più intensi. Spesso definito come il capolavoro della maturità dello scrittore, La valle dell’Eden è una saga famigliare che racconta l’intrecciarsi di due storie principali, ovvero quella della famiglia Hamilton e quella della famiglia Trask, e ricopre un arco temporale che va dalla Guerra civile alla Prima guerra mondiale.

La valle dell’Eden è un viaggio che trascina e stupisce fin da subito per la prosa vivida con cui vengono descritti i fatti e i personaggi. È impossibile non provare simpatia per Samuel Hamilton, un irlandese emigrato in America che alterna il lavoro manuale alle riflessioni filosofiche, o per la sua grande famiglia. È impossibile non seguire con apprensione le vicende di Cyrus Trask, al quale il padre ha insegnato fin da bambino che l’unico modo per sopravvivere è lottare per se stessi non affidandosi a nessun altro. In conclusione credo che i personaggi siano il punto forte di questo libro: sono talmente veri che sembrano uscire dalla pagina e diventare persone in carne ed ossa, per le quali viene naturale provare empatia, pietà, tristezza, gioia.

La valle dell’Eden è il libro perfetto per voi se cercate una storia capace di emozionarvi che abbraccia diverse generazioni e che riesce a portarvi lontano, in un’America rurale e affascinante.

Bompiani, traduzione di Maria Baiocchi e Anna Tagliavini

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...